Guida all’analisi dell’acqua – Water2Buy – Water Filtration Made Easy

Guida all’analisi dell’acqua

Test eseguito Limite Spiegazione Effetti sulla salute e sull’estetica
Alluminio 0,200 mg / l Al L’alluminio è l’elemento metallico più abbondante nella crosta terrestre. Diverse forme chimiche di alluminio sono comunemente utilizzate come coagulanti e per la rimozione di colore, torbidità e microrganismi durante il trattamento dell’acqua. L’alto contenuto di alluminio può rappresentare una minaccia per le persone con disturbi renali e può causare problemi neurologici.
Ammonio 0,30 mg / l L’ammonio è derivato dall’ammoniaca ed è ampiamente utilizzato come detergenti e additivi alimentari. L’ammonio nelle forniture idriche può provenire da processi agricoli e industriali, sistemi fognari e rifiuti animali. L’ammonio non è di per sé un rischio per la salute, ma funge da prezioso indicatore dell’inquinamento alla fonte. L’ammoniaca nell’acqua può provocare la corrosione di tubi e raccordi che possono causare macchie di rame e sanitari.
Colore apparente Accettabile per i clienti e nessun cambiamento anormale Il colore nell’acqua è causato dall’interazione della luce con particelle sospese e disciolte. Poiché è probabile che le particelle sospese (torbidità) si colorino da sole, più l’acqua è torbida, più apparirà il colore. L’impatto è principalmente estetico ed è ritenuto accettabile per il cliente stesso, ma è importante notare che se il colore intenso può passare attraverso il processo di trattamento dell’acqua, i microrganismi potrebbero anche passare attraverso la fornitura d’acqua.
Conduttività Meno di 2.500 µS / cm @ 20oC La conduttività è la misura della capacità di una soluzione acquosa di trasportare e corrente elettrica. La conducibilità è un buon indicatore di durezza e alcalinità e viene utilizzata anche per stimare i solidi disciolti in un campione d’acqua. Non ci sono effetti diretti sulla salute.
Fluoruro Meno di 0,8 mg / l F in materiali fluorurati Il fluoruro presente nella maggior parte dei campioni di acqua è attraverso la fluorizzazione (aggiunta di fluoruro) da parte delle autorità locali. Il limite del fluoruro in Irlanda è più severo rispetto al resto dell’Europa. Gli studi hanno dimostrato che livelli di fluoro superiori a 0,6 mg / l portano a una riduzione della carie nei bambini in crescita. Ulteriori studi hanno anche dimostrato che livelli superiori a 1,5 mg / l provocano un effetto inverso e la formazione di macchie sui denti. Le forniture con livelli di fluoro presenti in natura non devono superare 1,5 mg / l F.
Ferro Meno di 0,20 mg / l Fe Il ferro è presente in alte concentrazioni nel suolo e nella roccia e questo entra nell’acqua in forma solubile mentre attraversa queste formazioni. Ci saranno macchie bruno-rossastre su biancheria, lavandini, cisterne, ecc. Può conferire sapore anche all’approvvigionamento idrico
Manganese Meno di 0,050 mg / l Mn Il manganese è simile al ferro in quanto non ci sono effetti nocivi sulla salute ma più macchie sugli apparecchi. La fonte del manganese proviene anche dal suolo e dalle rocce. La colorazione associata al manganese è più grave del ferro e tenderà ad essere una colorazione nero-marrone. Può avere un effetto più dannoso riguardo a conferire un sapore all’acqua.
Nitrito 0,151 mg / l La formazione di nitriti fa parte del ciclo dell’azoto ed è formata dall’attività microbiologica. Normalmente esiste in basse concentrazioni. Livelli elevati di nitriti indicano un inquinamento più recente dell’acqua rispetto a livelli elevati di nitrati, poiché la produzione di nitriti è una fase intermedia nella conversione dell’ammoniaca in nitrato. Anche la cloraminazione dei sistemi idrici durante il trattamento può dare origine alla formazione di nitriti. Livelli elevati di nitriti agiscono come tossici e sono noti per causare la “sindrome del bambino blu” (metaemoglobinemia). Inoltre, i nitriti possono dar luogo alla presenza di nitrosammine reagendo con composti organici dando possibili effetti cancerogeni.
pH (ioni di idrogeno) ≥6,5 e ≤9,5 unità di pH Il pH è una misura dell’alcalinità o del contenuto di acido nell’acqua. L’intervallo ottimale per l’acqua potabile è compreso tra 6,5 e 9,5. Al di sotto di 6,5 provocherebbe probabilmente la corrosione dei tubi di approvvigionamento idrico, portando a quantità maggiori di metalli nella fornitura d’acqua. L’acqua con valori di pH alti o bassi può conferire un sapore insolito all’alimentazione idrica. Non ha effetti diretti sulla salute.
Durezza totale Nessun limite si applica
S spesso Fino a 50 mg / lCaCO 3
Moderatamente morbido 51-100 mg / lCaCO 3
S lig htly Hard 101-150 mg / lCaCO 3

Diverse aree del paese avranno diversi gradi di durezza. La durezza può essere temporanea (può essere rimossa mediante bollitura) o permanente (non può essere rimossa mediante bollitura). La durezza totale (durezza temporanea + durezza permanente) è la quantità combinata di durezza di calcio e magnesio espressa come CaCO3 (carbonato di calcio).

Moderatamente difficile 151-250 mg / lCaCO 3
H un’ r d 251-350 mg / lCaCO 3
Eccessivamente difficile Oltre 350 mg / lCaCO 3

La durezza può effettivamente migliorare il gusto dell’acqua e renderla più accettabile.
L’acqua con livelli di durezza elevati tenderà a causare il ridimensionamento di bollitori, tubi, ferri da stiro, ecc. Ridurrà anche la formazione di schiuma da saponi e shampoo.

Torbidità Non si applica alcun limite, ma esiste un
valore consigliato ≤1 NTU
La torbidità è la misura dei solidi finemente suddivisi e delle particelle sospese nell’acqua. In termini generali può essere descritta come la torbidezza di un campione d’acqua. Gli effetti sulla salute dipendono dalla composizione delle particelle di torbidità, poiché è possibile che le particelle siano di origine fognaria. Il test E-Coli confermerà la presenza di acque reflue. Generalmente “accettabile per i consumatori” si applica come limite.
Coliformi totali 0 cfu / 100ml Coliformi totali i batteri indicano il livello generale di contaminazione microbica di un campione d’acqua. I coliformi totali comprendono sia i batteri di origine fecale sia quelli che hanno origine nel suolo e non sono fecali. Possono essere presenti in una rete idrica dove il pozzo non è adeguatamente tappato e schermato lasciando entrare animali e insetti. Bere acqua con coliformi totali presenti può causare problemi di salute poiché indicano che potrebbero essere presenti altri batteri patogeni.

E-coli
0 cfu / 100ml E-coli i batteri sono presenti nei mammiferi a sangue caldo. Entrano nella rete idrica dalla contaminazione delle acque reflue e la loro presenza indica un recente forte inquinamento da rifiuti umani o animali. Il consumo di acqua con E-coli presente potrebbe causare rischi per la salute umana in quanto vi sono potenzialmente altri batteri patogeni presenti nella rete idrica.
Clostridium perfringens 0 cfu / 100ml Clostridium perfringens è un batterio anaerobico che si trova comunemente nell’intestino dell’uomo e degli animali e nell’ambiente nel suolo, nelle acque reflue, nei raccolti, nella polvere e nella vegetazione in decomposizione. La presenza di questi anaerobi sporigeni è un indicatore di contaminazione fecale. Clostridium perfringens sono particolarmente resistenti alla clorazione e alle condizioni ambientali sfavorevoli e possono sopravvivere in acqua molto più a lungo degli organismi del gruppo dei coliformi. La loro presenza, soprattutto nelle fonti di acqua di pozzo e pozzi, può indicare contaminazioni remote o intermittenti. L’ingestione dei batteri attraverso l’acqua potabile non sembra avere un effetto diretto sulla salute, ma la loro presenza può indicare che nell’acqua sono presenti altri batteri più dannosi.
Nitrato 11,0 mg / l Il nitrato è un composto insapore, incolore e inodore che si trova naturalmente nel terreno. È presente nell’acqua a livelli elevati a causa dell’interferenza umana come il deflusso dei fertilizzanti, la contaminazione delle fosse settiche ecc. I nitrati in livelli eccessivi possono causare la sindrome del bambino blu. Ciò è dovuto al fatto che l’acido gastrico di un bambino non è robusto come un adulto e quindi consente a determinati batteri di svilupparsi. Questi batteri convertono il nitrato in nitrito che lega l’ossigeno nel sangue. Alla fine porta alla mancanza di ossigeno agli organi vitali.
Indice di saturazione di Langelier Nessun limite si applica L’indice di saturazione di Langelier (LI) è una misura della capacità di una soluzione di dissolvere o depositare carbonato di calcio e viene utilizzato come indicatore della corrosività dell’acqua. Le acque che deposita calcare forniscono un isolamento protettivo per i tubi contro la corrosione. Le acque che non forniscono questa protezione per i tubi sono considerate corrosive. Acque altamente corrosive possono sciogliere altri metalli come il piombo o il rame e potenzialmente danneggiare i sistemi idrici.
Caratteristiche corrosive Risultato LI
Altamente aggressivo -2.0 o inferiore
Moderatamente aggressivo Tra 0,0 e -2,0
Non aggressivo 0.0 o superiore

Nessun effetto diretto sulla salute è causato dalle acque corrosive, ma possono causare l’estrazione di metalli potenzialmente nocivi dalle tubazioni e l’immissione nella rete idrica. L’acqua corrosiva può causare corrosione dei tubi e guasti al sistema.

Piombo 10 µg / l Il piombo può essere presente nei minerali, negli scarichi degli effluenti e utilizzato nelle tubazioni. Il piombo può essere presente nelle tubazioni delle case più vecchie e l’acqua con proprietà corrosive può costringere il piombo a essere portato in soluzione. I livelli possono essere notevolmente più alti al mattino quando l’acqua è rimasta nei tubi per un massimo di 12 ore. L’esposizione a lungo termine al piombo può influenzare lo sviluppo del cervello di un bambino portando a problemi di apprendimento, comportamento e attenzione. È anche collegato a danni ai reni, ipertensione e cancro.
Rame 2,0 mg / l Il rame può essere presente nei minerali, nel suolo e nei rifiuti industriali. Può anche essere presente in acque che passano attraverso tubazioni in rame. Non ci sono particolari effetti tossici del rame sull’uomo, sebbene possa causare disagio alimentare nei neonati. È associato a decolorazione dei capelli decolorati. Può anche influenzare il gusto dell’acqua a livelli superiori a 1,0 mg / l

Legionella
Nessun limite si applica, indagini e azioni da eseguire sui campioni > 1000cfu / L Legionella è una famiglia di batteri patogeni che è associata a diverse malattie. Vive in sistemi di acqua calda come docce, terme e piscine e infetta attraverso le goccioline d’acqua inalata. Legionella Pneumophila sg 1 è un ceppo batterico che causa il 90% dei casi di malattia del legionario. Altri ceppi, come Legionella Pneumophila sg 2-15 e altri Legionella specie (cumulativamente denominata Legionella spp), può causare il morbo del legionario in casi minori e causare altre malattie come la febbre di Pontiac. La legionellosi si presenta come una polmonite grave, che include febbre, brividi, tosse grave, perdita di appetito, diarrea e vomito.